Champignon ripieni

  • del 17 Settembre 2019
  • 720 visualizzazioni
champignon ripieni

Champignon ripieni

Gli champignon ripieni, sono un antipasto veloce. Con facilità e poca spesa li possiamo preparare in meno di 10 minuti, la sua bontà ed il gusto vi sorprenderanno. Questa ricetta prevede di aromatizzarli con qualche goccia di olio tartufato o tartufo grattugiato, per donare ulteriore sapore di bosco all’antipasto. I funghi ripieni possono anche essere una ricetta vegetariana. I più golosi potranno aggiungere la salsiccia che insieme ai gambi usati per il ripieno, renderà il tutto un antipasto veramente ghiotto.

Un aggiunta di gusto?

Un po’ di stracchino (come nella foto) ed un paio di minuti di gratinatura prima di togliere dal forno, saranno il tocco finale.



Fate solo attenzione quando comperate gli champignon, abbiate l’accortezza di scegliere funghi grandi per essere farciti facilmente. Al tatto dovranno risultare sodi e duri, ciò è sinonimo di freschezza e qualità.

Il ripieno nei cappelli degli champignon è preparato con i gambi dei funghi stessi



Breve storia sui champignones

La coltivazione del fungo champignon ha origine in tempi antichi. Già nel I° secolo d.c. si coltivavano all’interno delle caverne. Una vera e propria coltivazione professionale ebbe inizio nei dintorni di Parigi nel 1650. Scoprirono che bastava un buon concime equino mescolato al residuo di coltivazioni di vari ortaggi, per avere dei buoni funghi prataioli.

Un trattato, datato 1707, vengono riportate l’importanza di una semina con micelio proveniente dalla germinazione di spore,

del letame e della copertura del composto con un sottile strato di terreno. In Italia la funghicoltura nasce nel 1913, all’interno di grotte artificiali nei pressi di Vicenza. A partire dagli anni ’50 la coltivazione di funghi si avvale di tecniche più moderne, utilizzando stanze o celle opportunamente climatizzate, terreni a base di paglia di grano, pastorizzato e ricoperto con torba. Il ciclo colturale del fungo champignon completo dura 100-120 giorni e può essere ripetuto 2-3 volte in un anno.

Per altre ricette clicca qui


Champignon ripieni

Champignon: i funghi per tutte le stagioni.
Pasto Antipasti
Cucina Italiana
Difficoltà facile
Preparazione 10 min
Cottura 20 min
Tempo totale 30 min
Persone 4
Calorie 150kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 8 funghi champignon (500 g. circa)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 30 gr parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 spicchi d’aglio
  • qb olio tartufato
  • qb sale
  • qb pepe

Procedimento

  • Iniziate pulendo i funghi eliminando la terra residua, sciacquateli delicatamente sotto l’acqua, dopo di che asciugateli con delicatezza. Tagliate il gambo degli champignon e riducetelo in piccoli cubetti. In una padella mettete a soffriggere l’aglio schiacciato; quando questo sarà dorato aggiungete i cubetti di gambo di champignon e fate rosolare per 5 minuti. A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato ed aggiustate di sale e pepe.
  • Ultimata la cottura unite il parmigiano grattugiato. Foderate una teglia, adagiatevi i cappelli degli champignon e riempiteli con il ripieno di gambi appena preparato. Versate un filo d’olio tartufato ed infornate a 180° per 20 minuti. Una volta sfornati gli champignon ripieni decorateli con prezzemolo fresco tritato.
Commenta la ricetta
Categorie degli articoli:
Antipasti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...