Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
amazon_auto_links

Conservazione sottovuoto

La conservazione sottovuoto

La conservazione sottovuoto permette di conservare a lungo i cibi eliminando tutti quei micro organismi che in presenza di aria possono avariare i cibi. Due sono i metodi principali per conservare sottovuoto, in base al tipo di preparazione. Per marmellate e conserve di frutta, che hanno una lunga cottura ed in genere un alto contenuto di zucchero potete la pastorizzazione per invasamento a caldo. Prevede soltanto il ribaltamento del vaso sottosopra al termine della cottura. Per conserve a base di verdura, per i sottolio e sottaceti, e molte altre preparazioni, dovrete invece procedere pastorizzare tramite bollitura. Ecco come procedere.

Prima di iniziare a conservare sottovuoto

Accortezze da tenere:

  • lavate accuratamente i vasetti e fateli bollire;
  • utilizzate sempre i guanti per maneggiare i barattoli, soprattutto se bollenti;
  • preriscaldate i barattoli con acqua calda per evitare eventuali rotture durante l’invasamento a caldo;
  • appoggiate i vasetti su una superfice di legno per evitare che i vasetti si raffreddino troppo velocemente.
Invasamento a caldo:
  • riempite i vasetti fino ad 1 cm dal bordo con la conserva ancora bollente;
  • ripulite accuratamente i bordi da eventuali colature;
  • chiudete con i tappi (possibilmente nuovi);
  • capovolgete immediatamente;
  • lasciateli capovolti fino al classico suone del tappo che indica la messa in sottovuoto.
Pastorizzazione tramite bollitura:
  • riempite i vasetti fino ad 1 cm dal bordo;
  • ripulite accuratamente i bordi da eventuali colature;
  • chiudete con i tappi (possibilmente nuovi);
  • avvolgete i vasetti con degli stracci, per evitare rotture durante la bollitura;
  • inserite i baratoli in una pentola capiente e con il fondo spesso, i coperchi rivolti verso l’alto;
  • copri completamente con acqua e portatela ad ebollizione;
  • fate bollire per 15/20 minuti (anche in base alla ricetta del prodotto);
  • spengete la fiamma e fate raffreddare in acqua dentro la pentola;
  • verificate la messa in sottovuoto e fate raffreddare prima di riporli in dispensa.

conservazione sottovuoto Speriamo che i procedimenti riportati possano esservi utili.

Altri consigli salutari? Clicca qui.


Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...