Pappardelle (impasto)

  • Avatar
  • del 21 Marzo 2020
  • 1389 visualizzazioni
pappardelle

Pappardelle

Le pappardelle (maccheroni in alcune città toscane) sono una pasta tipica della tradizione casalinga toscana. Sono preparate con un impasto di farina, uova e olio uniti ad arte fino a formare delle strisce larghe, rustiche e di consistenza ruvida in bocca.

Questa pasta all’uovo è molto simile alle tagliatelle nella forma e praticamente usano lo stesso impasto. La principale differenza è nella maggiore larghezza, le tagliatelle sono larghe solo qualche millimetro (dai 4 ai 10), le pappardelle possono variare dai 2 fino ai 3 cm. Una misura considerevole dunque che permette di riconoscerle dalle altre paste all’uovo simili come le fettuccine ch evanno dai 3 ai 5 mm oppure i tagliolini, più fini con i loro 2 mm circa.

Sono diffuse in tutto il centro e nord Italia, però sono maggiormente usate e tipiche nella cucina toscana.

Un abbinamento caratteristico in Toscana è con sughi importanti, soprattutto a base di cacciagione. Uno dei più famosi è il sugo di cinghiale.



L’impasto è a base di uova (sceglietele a pasta gialla per ottenere delle pappardelle di un giallo intenso) e farina, poco olio ed un pizzico di sale. Scegliete una farina del tipo 00, migliore per questo tipo di preparazione. Non essendo prevista una lievitazione non è necessaria un farina forte che debba trattenere l’anidride carbonica. Incorporate gli ingredienti con una forchetta, all’interno di una fontana di farina per poi completare l’impasto con le mani. Se la vostra preoccupazione è la tiratura della sfoglia con il mattarello, aiutatevi con una macchinetta stendi pasta e portate la vostra sfoglia ad un massimo di 1 – 2 mm di spessore.

Per scoprire alcune salse o condimenti clicca qui

Pappardelle o maccheroni

Pasta fresca
Pasto Pasta fresca, Primi Piatti
Cucina Italiana
Difficoltà facile
Costo: basso
Preparazione 1 h
Tempo totale 1 h

Accessori utili

  • impastatrice
  • bimby
  • stendi pasta
Persone 6
Calorie 350kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 600 gr farina 00
  • 6 uova
  • 20 gr olio
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr acqua

Procedimento

Se avete una impastatrice oppure un Bimby, saltate il primo passaggio.
  • Versate la farina e formate una fontana, rompeteci dentro le uova ed aggiungete un pizzico di sale. Amalgamate le uova con la farina prendendola dai bordi della fontana. Tenete a portata di mano un pò di acqua, da aggiungere all occorrenza se noterete che le uova sono troppo piccole e l impasto risulterà troppo secco. Iniziate poi ad impastare con le mani fino a quando il tutto non avrà raggiunto una consistenza soda ed elastica con un aspetto omogeneo.   
  • Lasciate riposare l’impasto per circa trenta minuti poi suddividete la pasta ottenuta in più porzioni.
  • Stendete dunque queste parti con l’aiuto di un mattarello fino a raggiungere uno spessore di circa un millimetro e mezzo. Oppure aiutatevi con uno stendi pasta, vi faciliterà il lavoro e non sarà necessaria nessuna esperienza. NB le pappardelle risulteranno più lisce sia nell aspetto che in bocca.
  • Arrotolate adesso la sfoglia su sé stessa e tagliatela formando delle strisce di 2-3 cm di larghezza. Una volta srotolate avrete le vostre pappardelle.
  • Lessate le pappardelle in una pentola con abbondante acqua salata e condite con un ragù di vostro gradimento.
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · ·
Categorie degli articoli:
Pasta fresca · Primi Piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta




Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...