Profiteroles

  • Avatar
  • del 7 Marzo 2020
  • 1676 visualizzazioni
Profiteroles

Profiteroles

Una piramide di bignè ripieni di crema Chantilly (qui in versione chantilly all’italiana) e ricoperti di cioccolato fondente: i profiteroles sono un dolce classico perfetto per ogni occasione.

Palline morbide ricoperte di cioccolato fondente e ripiene di crema chantilly o di panna, golosi bignè affogati nel cioccolato, irresistibili. Per prepararli a casa dovrete avere un po’ di pazienza perchè il procedimento è lungo, ma per niente complicato, seguite la ricetta sotto ed i vostri familiari o amici vi ringrazieranno. Buon lavoro e buon appetito!



Un po’ di storia

Secondo la leggenda, le origini del profiteroles arrivano dal Rinascimento. La fiorentina Caterina de’ Medici, sposando Enrico II di Francia, e diventandone regina (1547-1559), portò con sé le ricette dell’alta gastronomia toscana.
Secondo questa versione dei fatti, pare che la nobildonna abbia imposto nella cucina la divisione tra i cibi salati e quelli dolci, che iniziarono ad essere serviti a fine pasto, come di solito si fa ancora oggi. Caterina chiamò alla nuova corte anche i suoi cuochi e uno di questi, un certo Popelini, nel 1540 avrebbe creato la pasta choux, in pratica la pasta ancora oggi usata per fare i bignè. Questa pasta sarebbe divenuta molto famosa in Francia e con essa anche i profiteroles al cioccolato.

per altri dessert clicca qui

Profiteroles

Dolci bocconcini al cioccolato
Pasto Dessert
Cucina Italiana
Difficoltà facile
Costo: medio
Preparazione 30 min
Cottura 30 min
Tempo totale 1 h

Accessori utili

  • sac a poche
Persone 8
Calorie 350kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

Per i bignè
  • 200 gr acqua
  • 200 gr margarina o burro
  • 200 gr farina 00
  • 6 uova intere
  • qb sale
  • qb vanillina
  • lievito per dolci mezzo cucchiaio
Per la ganache
  • 200 gr panna
  • 300 gr cioccolato fondente
Per il ripieno
  • 100 gr crema pasticcera
  • 100 gr panna montata 100 gr

Procedimento

Bignè:
  • Mettete a bollire a fuoco lento in una casseruola l'acqua, la margarina o il burro e il sale. Quando arriva ad ebollizione, aggiungete la farina e cuocere l'impasto per 2-3 minuti, mescolando con un mestolo di legno, finché sul fondo non rimane attaccata una pellicina.
  • Fate raffreddare l'impasto in una terrina. Aggiungere il lievito e la vanillina. Mescolare e aggiungere a poco a poco le uova fino a rendere l'impasto simile ad una crema.
  • Date la forma con una sac a poche su una carta forno, per bignè grandi, li faremo 3 cm. potreste farne alcuni più piccoli per decorare.
  • Cuocete in forno preriscaldato a 220 °C per circa 15 minuti, abbassate a 180° e cuocete per altri 10 minuti o fino a che i bignè non saranno lievitati e dorati al punto giusto. NON APRITE IL FORNO durante la cottura (o si sgonfieranno). Aprite poi il forno e lasciatelo aperto di qualche centimetro aiutandoni von un mestolo. Lasciate i bignè con forno aperto per una decina di minuti, poi toglieteli e lasciatel raffreddare.
Ganache:
  • Fate bollire la panna, appena inizierà a bollire, lo toglieremo dal fuoco e metteremo il cioccolato mischiando bene fino a che non sarà ben amalgamato.
Il ripieno:
  • Mescolate delicatamente panna e crema pasticcera mantenendo una buona consistenza, creando così una chantilly all'italiana. Aiutandoti con un sac a poche inietta la crema chantilly nei bignè.
Come completare il dessert:
  • Prendete un bignè alla volta e immergetelo parzialmente nella ganache. Disponete adesso i bigne a piramide e versate la rimanente ganache in modo da coprire la maggior parte dei bignè. Se volete potete decorare con della panna montata negli spazi lasciati vuoti dal cioccolato ed intorno al piatto.
  • Riponete in frigorifero in attesa di essere divorato dai vostri amici e parenti!
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Desserts · Portate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta




Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...