Risotto e mare

  • Avatar
  • del 16 Ottobre 2019
  • 792 visualizzazioni
risotto e mare

Risotto e mare

Ti svegli la mattina con una voglia in testa, ti aspetta lungo un weekend con i soliti tran tran, figli da gestire, cane da scorrazzare ma sei in piedi ed hai un’idea in testa. Ti prepari, esci ed hai sempre qualcosa che ti ronza in testa: la voglia di mare… Oggi non riesci, impossibile organizzarsi ed incrociare tutti gli impegni. Non resta altro da fare che portare il mare in casa, e come? Urge telefonata alla pescheria di fiducia per farsi lasciare tutto il possibile per creare un mix a tavola. Se parliamo di mix, cosa c’è di meglio di un risotto? Lo voglio chiamare “risotto e mare” e dovrà essere così buono che le sensazioni dovranno sprigionare anche il dolce suono delle onde.


Il risotto alla marinara è un primo piatto di pesce classico e caratteristico della nostra cucina italiana

ce ne sono moltissime versioni con infinite sfumature. Si potrebbe dire senza difficoltà che ogni regione che si affaccia sul mare e ogni isola abbia la sua ricetta perfetta!

La preparazione di questa pietanza è un po’ lunga e richiede una accurata scelta del pesce da utilizzare che deve essere freschissimo: certo non si può dire sia un piatto economico, ma ogni tanto uno sfizio gourmet possiamo e dobbiamo davvero concedercelo tutti!

Mettetevi comodi, leggetevi la ricetta poi chiudete gli occhi e fantasticate… la vostra voglia sarà appagata. Buon divertimento!

Per altre ricette clicca qui.



Risotto e mare

Delicato, dai profumi intensi e con il suono delle onde che fanno da sottofondo.
Pasto Primi Piatti
Cucina Mediterranea
Difficoltà facile
Costo: € 15/18
Preparazione 15 min
Cottura 15 min
minuti di riposo 2 min
Tempo totale 32 min
Persone 4
Calorie 450kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 350 gr di riso vialone nano o a gusto vostro
  • 100 gr salmone
  • 100 gr gallinella
  • 300 gr totani
  • 100 gr gamberetti medi
  • 100 gr scampi
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • qb peperoncino
  • 1 spicchio di aglio
  • qb sale
  • qb olio evo
Per il brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • grani pepe

Procedimento

  • Riempite una pentola capiente di acqua fredda, aggiungete la cipolla, il sedano e la carota tagliandoli in pezzi grossolani. Aggiungete il prezzemolo, il pepe in grani, salate e fate cuocere per il tempo necessario. Otterrete un brodo vegetale che continuerà a bollire per tutto il tempo di preparazione del risotto.
  • Adesso pensate al pesce, iniziate pulendolo ma la vostra pescheria avrà già provveduto almeno in parte. Una volta lavati i filetti di pesce, tagliateli a striscioline. Fate lo stesso con i totani.
  • Prendete adesso una casseruola capiente o ancora meglio un wok. Aggiungete dell'olio extra vergine di oliva, lo spicchio di aglio, peperoncino (in base al gusto) del prezzemolo tritato. fate soffriggere leggermente.
  • Scolate bene i filetti di pesce, totani e gamberetti (meglio se li sgusciate prima) ed aggiungete tutto al sofritto. Lasciate per adesso da parte gli scampi per evitare che rompano le chele. Cuocete per 3/4 minuti a fiamma media, senza portarli a cottura finale. Togliete il pesce e mettetelo da parte.
  • Lasciando lo stesso olio ed aglio sulla casseruola o aggiungetene altro se necessario, cuoceteci a dovere gli scampi che serviranno da guarnizione e non ripasseranno più dalla cottura.
  • Togliete gli scampi a fine cottura ed usando le rimanenze ed i sapori della casseruola, aggiungete un po' di olio e fatelo scaldare bene. Aggiungete il riso per la tostatura, a fiamma bassa, girandolo di continuo o facendolo saltare se usate il wok per un paio di minuti.
  • Aggiungete adesso del brodo vegetale, ricoprite il riso di brodo soprattutto nella prima fase. Continuate a girare ed aggiungete del brodo ogni qual volta il riso lo richieda. Quando mancheranno 5 minuti alla cottura del riso aggiungete il pesce che avevate messo da parte.
  • Terminate la cottura, tenendo il riso al dente ed ancora piuttosto "umido". Spolverate con del prezzemolo tritato. Coprite con un coperchio e lasciate riposare 1 minuto.
  • Mantecate, girando bene con il mestolo. Servite guarnendo i piatti con gli scampi precedentemente cotti. Buon appetito!!
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Primi di pesce · Primi Piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...