Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
amazon_auto_links

Sformato di cardi gobbi

  • Avatar
  • del 28 Dicembre 2020
  • 575 visualizzazioni
sformato di cardi gobbi
Vai alla ricettaStampaCommentaCondividi
Dosi per: 8
Costo: Medio basso

Ingredienti:

  • 1 cardo (almeno 6/7 coste grandi)
  • 1 limone
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • 5 cucchiai di pangrattato
  • 2 uova
  • qb burro
  • qb sale
  • qb pepe

Per la besciamella

  • ½ litro di latte
  • 50 gr di farina
  • 25 gr di burro
  • 5 gr sale
  • qb noce moscata
Strumenti necessari
  • passaverdure
  • tritatutto
  • Stampo in acciaio
  • Pela patate
  • sbattitore elettrico

Sformato di cardi gobbi

Lo sformato di cardi gobbi è una tipica preparazione invernale. I gobbi, nome con cui sono comunemente chiamati in Toscana infatti si raccolgono in inverno dopo che i primi freddi li hanno ammorbiditi a tal punto da poter quasi essere mangiati crudi come i sedani. Lo sformato di cardi non dovrà mancare sulla vostra tavola nel giorno di Natale e Capodanno.




I pazienti contadini che li producono, dopo aver asportato alcuni gambi esterni, li legano alla sommità e li piegano quasi sdraiandoli in orizzontale e li ricoprono di paglia e terra. Questo procedimento infatti li ammorbidisce grazie anche alla collaborazione delle prime gelate invernali. Se sei interessato a piantarli nel tuo orto qualche suggerimento puoi trovarlo qui

Oggi i cardi sono comunemente in commercio in qualsiasi supermercato. Per ottenere però uno sformato di qualità vi suggerisco di acquistarli dal vostro ortolano di fiducia.

La preparazione dello sformato di gobbi è piuttosto semplice.

Il cardo deve essere lavato bene. Soprattutto si dovrà procedere ad asportare con un coltello o un pelapatate tutti i filamenti di cui è ricco. Eviterete che quest’ultimi facciano parte della vostra ricetta. Necessita inoltre di una lunga cottura per ottenere una polpa morbida da lavorare bene. Parmigiano, besciamella, uova e pangrattato completeranno il vostro piatto.


Armatevi di pazienza per pulire il vostro cardo ma vedrete che quando il vostro sformato sarà pronto il suo gusto ed i suoi sapori vi faranno dimenticare lo sforzo iniziale. Buon lavoro e soprattutto buon appetito.

Per altri contorni clicca qui


Sformato di cardi gobbi

Nelle tavole per le feste invernali
Pasto Antipasti
Cucina Italiana
Difficoltà facile
Costo: Medio basso
Preparazione 20min
Cottura 50min
Cottura dei cardi 1h30min
Tempo totale 2h30min

Accessori utili

  • passaverdure
  • tritatutto
  • Stampo in acciaio
  • Pela patate
  • sbattitore elettrico
Persone 8
Calorie 260kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 1 cardo (almeno 6/7 coste grandi)
  • 1 limone
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • 5 cucchiai di pangrattato
  • 2 uova
  • qb burro
  • qb sale
  • qb pepe
Per la besciamella
  • ½ litro di latte
  • 50 gr di farina
  • 25 gr di burro
  • 5 gr sale
  • qb noce moscata

Procedimento

  • Preparate una bacinella capiente con acqua fredda ed aggiungete il succo di un limone spemuto. Iniziate adesso a pulire il cardo rimuovendo con un pelapatate o aiutandovi con un coltello, i filamenti di cui i gambi sono ricchi. Sciacquate bene la costa del cardo e tagliatela a pezzi di circa 10 cm tagliando anche per la lunghezza i pezzi più grandi. Lasciate in ammollo nell'acqua e limone i pezzi tagliati. Questo bagno di qualche minuto eviterà al cardo di assumere una colorazione scura.
  • Ripetete l'operazione su tutte le coste. Al termine prendete una pentola capiente, riempitela con acqua fredda ed immergeteci i pezzi di cardo tagliati. Salate e portate ad ebollizione con coperchio. Fate cuocere per almeno 1 ora e ½ . Il cardo sarà cotto quando testando i pezzi più grandi con i rebbi di una forchetta risulteranno morbidi.
  • Mentre attendete la cottura del cardo preparate la besciamella seguendo la nostra ricetta qui (metà della dose).
  • Separate i tuorli dalle chiare dell'uovo. Sbatte i tuorli con una forchetta e lasciate da parte. Successivamente dovrete montare le chiare.
  • Se i vostri cardi sono cotti, scolateli e lasciateli sgocciolare ed asciugare al meglio in un colapasta. Lasciateli raffreddare. Quando saranno piuttosto freddi, strizzateli con le mani e con l'aiuto di un tritatutto o un passaverdure riduceteli in polpa. Se dovesse formarsi altra acqua, sgocciolateli di nuovo in un colapasta.
  • Grattugiate 100 grammi di parmigiano. Mettete la polpa del cardo ottenuta in una bacinella capiente ed aggiungete i tuorli di uovo sbattuti, incorporate. Aggiungete il parmigiano ed incorporate. Aggiungete metà della besciamella che avete preparato ed incorporate. Aggiungete 3 cucchiai di pangrattato (o qb per ottenere un composto abbastanza asciutto) ed incorporate. Aggiustate di sale ed aggiungete qualche macinata di pepe nero e qualche grattugiata di nosce moscata.
  • Con l'aiuto di uno sbattitore elettrico montate le 2 chiare dell'uovo aggiungendo un pizzico di sale. Aggiungete al composto le chiare montate e prestando attenzione a non smontarle incorporate con una rotazione dal basso verso l'alto.
  • Preriscaldate il forno a 180° mentre imburrate uno stampo con foro al centro. Aggiungete allo stampo un cucchiaio di pangrattato e ruotandolo fatelo aderire al burro scartando il pangrattato in eccesso.
  • Riempite lo stampo con il composto ed infornate per almeno 50 minuti a 180°.
  • Trascorso il tempo di cottura, provate con uno stecchino che dovrà risultare piuttosto asciutto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare per una mezz'ora a temperatura ambiente.
  • Aiutandovi con un coltello rimuovete lo sformato dallo stampo e capovolgetelo in una teglia da forno o direttamente in un vassoio rotondo, purchè sia resistente al forno.
  • Aggiungete un cucchiao di pangrattato sulla superfice e dei fiocchi di burro sopra lo sformato. Passatelo di nuovo in forno ma questa volta solo per qualche minuto con grill alla massima temperatura.
  • Nell'attesa riscaldate la besciamella che vi è rimasta. Sfornate e riempite il foro centrale dello sformato con la besciamella o mettetela in una ciotolina per aggiungere direttamente sulle fettine di sformato sui piatti da portata.
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Contorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta




Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...