Torta al formaggio

  • Avatar
  • del 18 Aprile 2019
  • 6880 visualizzazioni
torta al formaggio

Torta al formaggio

La torta al formaggio ormai si mangia tutto l’anno ed è entrata a far parte degli antipasti per le grandi occasioni o al ristorante. Questa squisitezza salata fa parte della tradizione contadina dell’Umbria.


Viene chiamata anche pizza o torta di Pasqua. Si lega per tradizione con l’inizio della primavera e la festività religiosa ma a causa della sua bontà si prepara anche durante tutto l’anno.

Si tratta di una torta salata soffice, ricca e molto saporita a base di un misto di formaggi stagionati.

Il parmigiano e pecorino grattugiato, emmenthal a cubetti, abbondante pepe, olio extravergine d’oliva e uova. La tradizione in Umbria vuole che si mangi la torta al formaggio la mattina di Pasqua per colazione abbinata a salumi, alle uova sode benedette e perchè no alla cioccolata. Questa torta può essere anche farcita a strati come il panettone gastronomico e tagliata in triangoli da servire per buffet e rinfreschi. Per la cottura della torta è indispensabile usare uno stampo in alluminio dai bordi alti ma in alternativa anche piccoli stampi per creare delle “pizze” monoporzione.



Importante prepararla almeno il giorno prima

farà in modo che si asciughi ma soprattutto farà si che i sapori degli ingredienti diventino tutt’uno!

Per altre ricette clicca qui



torta umbra al formaggio
Stampa Pinterest
5 da 2 voti

Torta al formaggio

Non è Pasqua senza torta al formaggio.
Pasto Antipasti
Cucina Italiana
Difficoltà facile
Preparazione 10 min
Cottura 40 min
Lievitazione 3 h
Tempo totale 3 h 50 min
Persone 8
Calorie 300kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 500 gr di farina
  • 20 gr lievito di birra fresco
  • 100 gr di pecorino
  • 150 gr di parmigiano
  • 150 gr di Emmenthal
  • 1 bicchiere di olio
  • 1 bicchiere di latte
  • 4 uova
  • qb sale
  • qb pepe
  • qb burro (per imburrare gli stampi)

Procedimento

  • Iniziate sciogliendo il lievito nel latte tiepido e mettetelo a riposare. Grattugiate pecorino e parmigiano. Mescolate adesso le uova con il pecorino, il parmigiano, l'olio aggiungendo la farina gradualmente, poi sale e pepe a piacimento. Al termine aggiungete anche il lievito sciolto nel latte.
  • Amalgamate bene il composto, poi passatelo nell'impastatrice o lavoratelo a mano a lungo fino a che non avrete ottenuto un impasto omogeneo.
  • Tagliate a dadini grossolani l'emmenthal ed aggiungeteli all'impasto.
  • Versate adesso l'impasto che sarà rimasto piuttosto bagnato, in degli stampi che in precedenza avrete imburrato ed infarinato. Qui potrete decidere sulle dimensioni della vostra torta, dal mono porzione utilizzando degli stampini da muffin oppure uno stampo grande (tortiera) se deciderete per la soluzione da servire a fette. Non oltrepassate mai la metà dello stampo con l'impasto. 
  • Coprite gli stampi con uno straccio di cotone e lasciate coperte per almeno 2 ore e mezzo, attendendo che siano lievitate a dovere raddoppiando il loro volume.
  • Scaldate il forno a 180° ed infornate. Il tempo di cottura andrà in base alle dimensioni dello stampo utilizzato, circa 40 minuti se si tratta dei monoporzione e circa 1 ora per gli stampi grandi. Spengete il forno appena avranno raggiunto una bella doratura, testate la cottura inserendo un lungo stecchino di legno.
  • Fate raffreddare a forno spento, purchè aperto. Una volta fredda, non vi resta che tagliare e servire abbinata a salame, affettati o come da tradizione con la cioccolata. 
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Antipasti · Panetteria

Commenti

  • Buonissima😋

    Simona Simona 1 Aprile 2020 13:48 Rispondi
  • Favolosa

    Avatar Anonimo 28 Marzo 2020 15:32 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta




Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...