Cevapcici

  • Avatar
  • del 14 Agosto 2019
  • 1298 visualizzazioni
cevapcici

Cevapcici

I cevapcici nonostante abbiano un nome croato, provengono dalla lontana Turchia, con gli Ottomani che li introdussero durante l’occupazione della Serbia nel XIV secolo. Il termine proviene dal turco “cevapi” che significa “kebab”. Il kebab è la forma più simile al fast-food che possiamo trovare nella cucina medio-orientale. Il cevapcici è quindi originario della Turchia ed è arrivato in Bosnia con l’occupazione ottomana dei Balcani, nel XIV sec d.C. In tutta l’area dei Balcani esistono diverse versioni di questo piatto, che variano sia per ingredienti che per metodo di preparazione: i cevapcici serbi sono fatti solo con tre tagli diversi di carne di manzo, in Macedonia, dove si chiamano Kebapi, sono fatti con manzo o maiale e vengono serviti con pane bianco, peperoncino tritato, sale e cipolle.

In Bulgaria, infine, il parente del piatto di oggi è il Kebapche, polpette solitamente di misura più grande rispetto alla versione bosniaca. I cevapcici hanno la forma di polpettine allungate del diametro di 2-3 centimetri. Il sapore di questo piatto a base di carne tritata speziata è davvero delizioso e sono molto diffusi nelle zone di Trieste e Gorizia ma tipici soprattutto della cucina balcanica.

Sono composti da carne di manzo, agnello e maiale in parti uguali e tritate finemente,

sono poi insaporiti con sale, pepe, aglio, cipolla, peperoncino ed eventualmente altre verdure. Si cuociono su una piastra liscia o sulla griglia si accompagna con del pane anch’esso grigliato e da salsa ajvar.

Per altre ricette clicca qui


Cevapcici

Molto diffusi a Trieste e Gorizia ma tipici della cucina balcanica.
Pasto Secondi Piatti
Cucina Balcanica
Difficoltà facile
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Riposo in frigorifero 30 min
Tempo totale 50 min

Accessori utili

  • mandolina
Persone 6
Calorie 250kcal
Condivisa da Andrea

Ingredienti

  • 200 gr Carne di manzo
  • 200 gr Carne di maiale
  • 200 gr Carne di agnello
  • 50 gr Lardo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla bianca
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • qb Sale
  • qb Pepe nero

Procedimento

  • Macinate le tre diverse carni ed impastatele insieme con il lardo, aggiungete l’olio, il vino. Tritate finemente l’aglio ed aggiungete all'impasto, salate e pepate al gusto. Continuate ad impastare fino a renderlo omogeneo. Riponete in una ciotola, coprite con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.
  • Passato il tempo di riposo, create dei cilindri di carne lunghi 7/8 centimetri con uno spessore di circa 3 centimetri. Nel frattempo mettete a scaldare una piastra liscia sul fuoco ed appena avrà raggiunto la massima temperatura uniforme, adagiateci i cevapcici. Girateli spesso e fate in modo che assumano una cottura uniforme ed un bel colore dorato da griglia. Tagliate finissima, aiutandovi con una mandolina, la cipolla. Impiattate i cevapcici su un letto di cipolla ed accompagnate con salsa Ajvar.
Commenta la ricetta
Tags degli articoli:
· · · · · · ·
Categorie degli articoli:
Secondi Piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.






Da non Perdere! Le Ricette in ordine casuale...